Business Innovation Design

GLI SPECIALISTI DELL'INNOVAZIONE

L’Executive Master in Business Innovation Design si rivolge a manager, imprenditori e consulenti che vogliano trasformare le opportunità legate all’innovazione in obiettivi di business, consapevoli che nessuna realtà oggi può sottrarsi a queste sfide.

Nella ricerca di un equilibrio tra logiche manageriali e metodologie provenienti dal mondo del design, viene approfondita la cultura del progetto: uno strumento utile a pianificare scenari condizionati dal cambiamento, che abilitino le imprese a una crescita su scala globale.
L’innovatore è capace di mediare tra saperi divergenti e metterli in relazione con il mercato attraverso un sistema di ricerca continua, che regoli e stimoli la creatività in ogni reparto. Questo approccio trova nella spinta tecnologica una soluzione a problemi reali e la rende allo stesso tempo un fattore scalabile.
Frequentare l’Executive Master in Business Innovation Design significa diventare un leader dell’innovazione: una figura dotata di mentalità aperta e delle competenze necessarie a creare sinergie tra tutti gli attori coinvolti dal processo di digital transformation.

Il programma, unico in Italia a coniugare il management con la people intelligence e le tecnologie abilitanti, è strutturato in 32 giornate d’aula in formula residential (venerdì e sabato ogni 2/3 settimane), per incontrare le esigenze lavorative dei partecipanti. Ai corsi core, la didattica alterna: distance learning per l’apprendimento a distanza, focus session per confrontarsi sui temi dell’innovation by design con manager e professionisti del settore e company visit, un’occasione di networking presso le aziende leader partner di Bologna Business School.

I detentori dell’innovazione sono leader in grado di controllarne tutte le leve. Per iniziare questo percorso, prenota un colloquio con il Direttore del corso.

 

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.

IL PRESTITO SULL’ONORE È IL MODO DI FINANZIARLO. “PerTe Prestito Con Lode”  senza garanzie, a tasso agevolato e a copertura dell’intera quota di iscrizione.


Flaviano Celaschi

Flaviano Celaschi

Direttore Scientifico
flaviano.celaschi@unibo.it

" Le pratiche e le culture design centered sono fondamentali per integrare i mondi del B2B e del B2C che nella rivoluzione digitale si incontrano e si fondono. L’innovazione su cui vogliamo imparare a operare sta cambiando contemporaneamente la società, il mercato e l’impresa, in modo interconnesso e sistemico. Apprendere come fare è diventato un imperativo per l’attore di questo processo. "

Target

    Il Master è alla sua prima edizione, pertanto non sono disponibili dati relativi ai profili delle precedenti edizioni.

    Il Master si rivolge a manager, senior professional, project leader e consulenti che operano:

  • - in imprese di servizi o beni industriali che hanno nella capacità di innovazione un fattore distintivo;
  • - in imprese che sviluppano prodotti, processi e servizi progettati sulla user experience e sulla usability;
  • - in imprese che vogliono diventare catalizzatori di innovazione attraverso l’uso di metodologie del design;
  • - in imprese che vogliono sviluppare una capacità di trasformazione radicale, ripensando al proprio modello di creazione del valore partendo dal cliente.

Networking

L’Executive Master in Business Innovation Design è un master fatto di persone, in cui si creano occasioni di confronto formali e informali per facilitare lo scambio di idee ed esperienze tra i partecipanti. Il networking si sviluppa tra gli studenti della stessa classe, tra i partecipanti e i docenti, nonché con studenti di altri percorsi e con la community della Scuola.

 

 

COMPANIES

L’Executive Master in Business Innovation Design è un percorso ideale per lo sviluppo di competenze di management e capacità di leadership. Partendo dai principali problemi e temi che le imprese hanno evidenziato nella fase di progettazione nei propri contesti, è stato possibile mettere a fuoco e capire le esigenze e le aspettative rispetto a questo percorso di formazione. Agli incontri di progettazione hanno partecipato:

Biesse Group, Cisco, Crif, Unipol, Unicredit, Ducati, Galletti, Gartner, Gester, IMA, MGMTLAB.eu, PDFOR, Protesa – Gruppo Sacmi, SCM Group, Viabizzuno 

 

 

Saponelli bn

“Il progetto diventa la fase strategica del business, ogni azione utile a migliorare la simulazione della realtà su cui si interviene, va nella direzione di potenziare l’innovazione e renderla efficace.”

Roberto Saponelli, R&D and Research Funding Manager, Protesa – Gruppo SACMI​

 

 

Vacchi bn

“I modelli di innovazione abilitati dalle tecnologie digitali si differenziano dai precedenti, si estendono a tutta la complessa rete di agenti nella quale ogni singola azienda opera e sono Human Centered, si focalizzano sulle esigenze dell’individuo come elemento centrale di interazione.”

Daniele Vacchi, Direttore Corporate Communication, Gruppo IMA 

 

Guidotti bn

“Cultura, consapevolezza, capacità di comprensione e governo di ecosistemi complessi aventi al centro l’esperienza del cliente, sono i nuovi fattori chiave di successo per cogliere le opportunità offerte dall’innovazione radicale e dirompente ”

Stefano Guidotti, Managing Partner Aksia Group SGR – Private Equity

 

International Week

Structure

L’Executive Master in Business Innovation Design è un programma part-time compatibile con l’attività lavorativa, ha una durata di 10 mesi per complessive 32 giornate d’aula articolate in 16 residential (venerdì e sabato, ogni due/tre settimane). Ai 16 residential si aggiunge una giornata di kick off e una giornata dedicata alla presentazione dei project work finali.

Il programma didattico è organizzato in 4 moduli:

  • MODULO 1: BUSINESS INNOVATION
  • MODULO 2: ENABLING TECHNOLOGIES & APPLICATIONS
  • MODULO 3: DESIGN INNOVATION
  • MODULO 4: PEOPLE & CHANGE 

Ogni modulo prevede corsi, focus session, momenti di confronto con manager e professionisti del mondo del design e una prova finale. I contenuti sono strutturati per garantire la successione delle attività e per consentire ai partecipanti di approfondire di volta in volta ogni singolo ambito.

CORSI CORE

14 corsi sviluppati in successione per approfondire, di volta in volta, una singola disciplina. I corsi sono suddivisi in 4 moduli al termine dei quali è prevista una prova finale. L’attività in aula prevede lezioni frontali, casi studio e testimonianze aziendali.

FOCUS SESSION

6 focus session con manager, professionisti e professori universitari per approfondire alcuni degli aspetti centrali dell’innovation by design;

DISTANCE LEARNING

24 settimane di distance learning attraverso l’utilizzo della piattaforma e-learning della scuola. Comprende lo studio dei materiali didattici, lo svolgimento di esercitazioni, la discussione di casi aziendali e il confronto sui quesiti posti dal tutor didattico e dai colleghi sul forum dedicato;

COMPANY VISIT

3 company visit dedicate al confronto con manager e imprenditori su esempi di eccellenza della business innovation;

LEADER’S CORNER

5+ leader’s corner, incontri con manager d’impresa e professionisti utili a favorire il confronto e l’aggiornamento continuo;

PROJECT WORK

A partire dal terzo modulo si inizierà a lavorare sulle conoscenze e gli strumenti acquisiti con l’obiettivo di realizzare un progetto che verrà presentato nella giornata finale del Master.

 

Padula

Le aziende di oggi si confrontano con l’importante passaggio dai tradizionali processi di innovazione incrementale di prodotto ad un modello di innovazione radicale di business: attraverso la mediazione creativa del design thinking e la disponibilità di tecnologie digitali, la business innovation viene implementata tramite i metodi del change management, al fine di individuare value proposition sostenibili e competitive.

Giuseppe Padula, Technologies Coordinator

 

Massimiliano-Ghini-FACULTY

 

La sfida dell’innovazione passa dalle persone. Per creare business innovation abbiamo bisogno di leader consapevoli, in grado di facilitare il lavoro di team eterogenei e ottenere il massimo dalle persone sia in termini di problem finding sia di change making. È un viaggio affascinante alla scoperta del potenziale collaborativo e creativo dell’essere umano.

Massimiliano Ghini, Human Resources Coordinator

COURSES

The course deals with the processes linked to anticipation and futures sciences in the project and business. In particular, the processes and tools used in advanced design as innovation method will be investigated: perfect futures, shelf innovation, extreme design, problem finding.



The planning approach and the strategic positioning. The understanding of the competitive environment and competition dynamics. The identification, pursuit and preservation of competitive advantage sources in changing contexts. The definition and innovation of the business model.



Every year, our society uses the amount of resources that it takes planet Earth a year and a half to regenerate. This and other global, empirical evidence items bring the topic of sustainability at the center of the economic, political and social debate. Recent studies have shown the way in which a sustainability-oriented management approach adopted by certain companies leads to a medium-long term competitive advantage versus competitors, a success achieved also thanks to the ability to innovate the business model and introduce measuring tools to monitor and manage at best the value creation process. The aim of the course is to start a debate on the possible ways to introduce sustainability policies and practices for companies. In particular, by way of case-studies and traditional lectures, the course will deal with three main topics: Business sustainability and triple bottomline; Sustainability-oriented innovation; Green business models.



We will get to discover the meaning of design thinking, understanding the relationship between rule and emotion in the product, process, use definition of goods and services. The module focuses mainly on the following topics: the design of the goods form; structural characteristics of 'Made in Italy'; the body as project raw material; gamification processes; innovation design-driven approaches (drivers, tools, case histories); design management and design direction; human centered design. 



The activity is based on the analysis of real case studies whose innovation dynamics will be investigated, in terms of their use, problems and the value created. Using these examples, participants will be invited to solve new cases concerning real organizations with the aim of proposing a convincing solution as for an innovation project.



It' impossible to separate today's business change from the knowledge and the awareness-based use of enabling technologies: what they are, how they work and what they can affect in the business. The digitization of production processes and the economic supply of goods and services requires the effective use of enabling technologies, provided and adapted by vendors that, for the great part, aren't involved in traditional corporate processes. 



Nowadays more then ever, innovating is a collective process; being able to lead a complex transformation, like the creativity innovation one, requires precise abilities: being able to understand group dynamics, the role of organization and communication, how to generate motivation, the weight of affects and relational dimension in the creative process are only some of the topics that will be dealt with during the course. Through a practical approach participants will be provided with the fundamentals to be able to lead a group in a creative process, with the aim of creating more awareness on how to work together to build something new. 



In the project of contemporary product system what are particularly relevant are the border areas between material and immaterial, which we call interfaces, and in this course their relevance and main characteristics will be investigated, together with the exploration of the most widely used approaches for their definition and planning. The course also deal with social innovation and the contribution of design to service innovation, with particular reference to the projects related to: digital manufacturing, smart city, the product systems in 'Made in Italy' and high symbolic value industries, participatory design .



Being a leader who's conscious of one's own characteristics and understanding the way in which people “work” from a neuroscientific point of view are the bases to build a successful change. In fact, the real problem is the transformation into reality of the intuitions and strategic guidelines that we assigned to ourselves as a company or team. The course will feature theoretical parts and practical experiments to support participants in the development of a roadmap to facilitate changes within the organization. Case studies will be analyzed, such as IDEO, Pixar-Disney, Komatsu.



What motivates people to achieve higher performances? Why are some groups more efficient than others? This module leads participants to provide an “actionable” answer to these questions. Starting from sharing the most recent scientific contributions, successful experiences will be analyzed to foster the ability of contextualizing evidence items and intuitions that will be developed. The course ambition is to transform participants into active protagonists of the individual aspects and the relational processes linked to innovation, within organizational contexts. 



The course deals with topics related to the measuring and management of innovation project performance. Specifically, the following will be dealt with: techniques to pre-determine the project economic and financial opportunity (Net Present Value, Internal Rate of Return, Payback Period, etc.); techniques to inter-functionally manage project costs and margins starting from the creation stage (Target Costing, Life Cycle Costing); techniques to assess the adequacy of costs incurred versus the generated value (Data Envelopment Analysis and Value Analysis); techniques aimed at supporting the implementation of measures to spur all company areas.



Companies are increasingly recognizing that customers start their consumption experience when they interact with all the physical elements involved in the experience itself, not simply at the purchasing stage. Today we know that the physical and digital environments play multiple roles in customer experience: they modulate the degree of customer autonomy during the consumption experience, they model the relationships between customers and employees. The physical and digital environments are able to increasingly affect customer cognitive reactions (for instance, the orientation ability), affective reactions (for instance, pleasure) and behavioral reactions (for instance, the desire to stay or leave). The course deals with these topics, providing participants with sound, theoretical fundamentals on the effects of the consumption environment on individuals, through different examples of the way in which these principles can be concretely applied.



Learning method

schemaBusiness_Innovation

ORGANIZZAZIONE DEI CORSI

L’avvio di ogni corso avviene nell’ambito di un residential e impegna di norma due giornate, oltre alle ore necessarie ad interagire sulla piattaforma nelle settimane successive. L’apprendimento segue quindi un percorso lineare, costantemente monitorato dal tutor del corso, sempre disponibile per chiarimenti e approfondimenti, si prevedono circa 8 ore di studio individuale a settimana. Sono presenti inoltre due corsi trasversali che affrontano durante l’arco del Master i temi del design e del change management. Al termine di ogni modulo è prevista una prova d’esame per valutare il livello di apprendimento.

PROJECT WORK
Il project work consente di contestualizzare le conoscenze e gli strumenti acquisiti. Può essere sviluppato sia individualmente sia in piccoli gruppi. Il project work è l’attività che caratterizza il programma e consente di approfondire operativamente le conoscenze, le tecniche e gli strumenti appresi.

CAREER DEVELOPMENT

CONTACT US

CONTACT

Oops! We could not locate your form.

DOWNLOAD BROCHURE

FEES

La quota di iscrizione al Master è pari a:

  • 16.200 € (+iva) per iscrizioni provenienti da aziende e istituzioni
  • 13.200€ (+iva) per iscrizioni a titolo individuale

Sono disponibili quote ridotte per le iscrizioni a titolo individuale. Per informazioni embid@bbs.unibo.it

 

La quota di iscrizione comprende:

  • Ingresso gratuito alla palestra
  • Eventi della Comunity BBS
  • Computer lab
  • Rete wireless
  • Accesso Database bilanci aziendali

HONOR LOAN

Grazie ad un accordo tra Bologna Business School e Intesa Sanpaolo i partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore “PerTe Prestito Con Lode” a tasso agevolato a copertura della quota di iscrizione.

Principali caratteristiche:

  • Importo pari alla quota di partecipazione
  • Tasso agevolato
  • Senza garanzie
  • Rimborsabile in 10 anni
  • Senza vincoli di estinzione

INTERPROFESSIONAL FUNDS

Sono disponibili agevolazioni presso il proprio Fondo Interprofessionale di riferimento:

Fondimpresa finanzia la formazione a sostegno dell’innovazione tecnologica di prodotto e/o di processo nelle PMI aderenti del settore manifatturiero. Per maggiori informazioni cliccare qui.

REQUIREMENTS

Il Master si rivolge a manager, senior professional, project leader e consulenti che operano:

  • in imprese di servizi o beni industriali che hanno nella capacità di innovazione un fattore distintivo;
  • in imprese che devono sviluppare prodotti, processi e servizi progettati sulla user experience e sulla usability;
  • in imprese che vogliono diventare catalizzatori di innovazione attraverso l’uso di metodologie del design;
  • in imprese che vogliono sviluppare una capacità di trasformazione radicale e ripensare al proprio modello di creazione del valore partendo dal cliente.

I candidati devono avere maturato un’esperienza professionale di almeno 3 anni ed essere in possesso di un titolo di laurea. Il programma è rivolto anche a non laureati, in questo caso è richiesta un’esperienza lavorativa di 5 anni.

APPLICATION PROCESS

Il processo di selezione verrà svolto attraverso l’analisi del Curriculum Vitae e un colloquio individuale, finalizzato ad individuare il profilo professionale del candidato e la coerenza con la sua partecipazione al master. Per poter accedere alle selezioni del Master è necessario inviare il Curriculum Vitae  embid@bbs.unibo.it. I candidati verranno contattati per concordare il colloquio di selezione con la Direzione del Master.

FAQs

CONTACT US

Margherita  De Luca
Margherita De LucaCollaboratore Didattico

Phone:
+39 051 2090177

Email:
embid@bbs.unibo.it

Back To Top